FSC®

Dal 2013 siamo un'azienda certificata FSC® (Forest Stewardship Council®) e pertanto siamo in grado di garantire prodotti certificati che provengono da foreste gestite in maniera responsabile, ossia rispettando rigorosi standard sociali, economici ed ambientali sia del territorio che delle popolazioni locali. Tali standard si basano su 10 principi e 56 criteri (PeC) di buona gestione forestale definiti e mantenuti aggiornati da FSC® con la partecipazione delle parti interessate.

Realizzare un prodotto su carta FSC® fornisce al cliente la garanzia delle origini della materia utilizzata, aspetto non sempre dimostrabile in altri altri contesti produttivi non certificati. Nel nostro settore, in particolare, essere certificati FSC® significa garantire al cliente che la carta utilizzata proviene da foreste controllate e valutate in maniera indipendente in conformità agli standard della gestione forestale.

Noi consideriamo prioritari gli aspetti ambientali e l'impatto che la nostra vita ha sull'ambiente. Per questo motivo abbiamo deciso di dotarci di una certificazione che dia un senso al nostro impegno e che possa incontrare la sensibilità dei nostri clienti.



Impresa Etica

Dal momento in cui desideravamo attestare il nostro impegno verso la responsabilità sociale e lo sviluppo sostenibile, nel 2010 abbiamo ottenuto l'adesione al marchio impresa etica.

Per responsabilità sociale in campo economico si intende l'assunzione di responsabilità, da parte di un'organizzazione, circa gli impatti delle proprie decisioni e attività (in termine di prodotti, servizi, processi) sulla società e sull'ambiente attraverso un comportamento etico e trasparente che contribuisca allo sviluppo sostenibile, prenda in considerazione le aspettative degli stakeholders, rispetti le disposizioni di legge nazionali e le norme internazionali di comportamento e che sia riscontrabile, attraverso l'applicazione quotidiana di tali principi, nelle relazioni interne ed esterne dell'organizzazione.

Si tratta di uno dei pilastri del modello sociale europeo stabilito nel concilio di Lisbona con l'obiettivo di affermare l'Europa come l'economia della conoscenza più competitiva e dinamica del mondo, capace di una crescita sostenibile, accompagnata da un miglioramento quantitativo e qualitativo dell'occupazione e da una maggiore coesione sociale.